venerdì 25 maggio 2018 Logo
Home PageContattiArea Riservata

Astrolabio
Messaggio del Prefetto di Latina
Coop. Il Gabbiano
Ass. Terranova


Info Utili

Glossario

Indice alfabetico glossario

La BancaDati Glossario contiene 563 termini
Fonti Bibliografiche
  A   B   C   D   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   W   X   Y   Z
Sono stati trovati 28 termini

E
Ea - 1475 (Experimental Agent 1475) Nome in codice dell'MDMA quando veniva studiata nei laboratori dell'Università del Michigan negli Stati Uniti dove, su commissione dell'esercito, venne sperimentata come arma chimica sugli animali. I risultati non sono mai stati resi noti.
Early Warning System ("Sistema di allerta precoce delle droghe sintetiche") è frutto di un'Azione Comune del Consiglio dell'Unione Europea che, nel 1997, ha varato un meccanismo in grado di dar vita ad un sistema di informazioni tempestive, specifiche e pertinenti sulle nuove tendenze, sui problemi connessi alle droghe sintetiche e, non ultimo, sulle caratteristiche organolettiche delle sostanze che, di volta in volta, compaiono sul mercato illecito europeo, così da sviluppare risposte e misure appropriate, non solo di natura legislativa, ma soprattutto in termini di strategie di prevenzione e di salvaguardia della salute.
Eccepienti Sostanze inerti, prive di azione terapeutica, aggiunte alle sostanze medicinali nella preparazione dei farmaci per dare loro forma e consistenza di compresse, sciroppi, unguenti, pomate. (vedi sostanze chimiche di base).
Echinacea purpurea (Coneflower) Pianta del genere delle "Composite" dalle proprietà allucinogene e di cui la conoscenza scientifica è ancora incompleta. Cresce in Brasile.
Ecstasy vedi MDMA.
Ecstasy like Definizione per indicare genericamente gli omologhi ed analoghi di sintesi della MDMA, assai diversi per attività e specialità farmacologica ma, in qualche caso, con effetti sostanzialmente simili alla più conosciuta "ecstasy".
Efedrina Principale alcaloide estratto dalla pianta dell'"Ephedra vulgaris". I suoi effetti sono simili a quelli dell'amfetamina.
Effetto palloncino Spostamento delle piantagioni proibite in zone in cui i programmi di eradicazione volontaria delle colture dichiarate fuorilegge non erano stati avviati.
E-line ecstasy E' il nome di un particolare tipo di herbal ecstasy liberamente commercializzata nelle erboristerie ed in alcuni "club" esclusivi di diversi Paesi europei, il cui logo raffigura una caratteristica farfalla dalle sembianze umane.
Embalming fluid Uno dei nomi con cui viene indicata la sostanza allucinogena di provenienza chimica detta fenciclidina, meglio conosciuta come PCP (v. "angel dust", "crystal", "supergras", "killer-weed", "rocket fuel").
EMCDDA European Monitoring Centre on Drug and Drug Addiction, inserito all'interno del progetto Reitox (v.), ha il compito di monitorare costantemente il fenomeno droga e di redigere un periodico rapporto europeo sulla droga e sulla tossicodipendenza nell'Unione Europea.
Emetina Alcaloide ottenuto dalla corteccia della "Psychotria Ipecacuana", (vedi) una "Rubiacea" dal tenue odore e dal sapore amaro e nauseante, con cui le tribù dei "fulnios", originarie del Mato Grosso, preparano bevande che provocano visioni fantastiche.
Empathy Il nome con la quale l'MDMA cominciò a diffondersi, a scopo "ricreazionale", negli ambienti underground della controcultura californiana e statunitense.
Empatia Dal greco empatheia = "passione" ovvero en "in" e pathos "affetto". Capacità di immedesimarsi in un'altra persona, di calarsi nei suoi pensieri e stati d'animo e di proiettare su di essa i propri stati emotivi.
Empatogene Sono cosi definite le sostanze "che toccano dentro", ossia in grado di generare empatia (vedi).
Entactogeni (Letteralmente "che toccano dentro"): ci si riferisce a quella categoria di molecole che, dal punto di vista chimico, sono derivati dell'amfetamina, ma che da essa si discostano per le caratteristiche psicoattive dopo la somministrazione acuta e per il rischio di insorgenza di neurotossicità.
Ephedra vulgaris Pianta molto diffusa in Europa, in Asia (Kirghizstan e Kazachstan) e nelle zone aride del Nord America. Ne sono note almeno una quarantina di varietà, per lo più sotto forma di piccoli cespugli dal giunco gracile e spigoloso, di colore tra il verde ed il grigio chiaro. Dal suo fusto e dalle sue radici si estrae l'alcaloide chiamato "efedrina" (vedi).
Erba E' il nome di strada con cui si fa più frequentemente riferimento alla marijuana (vedi).
Ergometrina Alcaloide estratto dagli sclerozi della "claviceps purpurea" (v. L.S.D.) È una polvere bianca cristallina che si decompone scurendo, per l'esposizione alla luce. Poco solubile in acqua, è spesso utilizzata in terapia come vasodilatatore, ipotensivo e nel trattamento dell'emicrania.
Ergotamina Alcaloide estratto dagli sclerozi della "claviceps purpurea" (v. L.S.D.). Si presenta sotto forma di cristalli o polvere di colore bianco. Si decompone, assumendo un colore scuro, con l'esposizione alla luce. È solubile in acqua e il suo punto di fusione si aggira intorno ai 180 gradi. È frequentemente utilizzato in terapia come vasodilatatore, ipotensivo e nel trattamento dell'emicrania nonché in ostetricia in quanto permette di far contrarre l'utero dopo un parto difficile, evitando così emorragie mortali.
Ergoterapia Particolare terapia adottata presso le Comunità Terapeudica cosiddetta "chiusa", tendente alla detossificazione ed al reinserimento sociale dei drogati a cui vengono offerti interessi e scopi esistenziali alternativi a quelli unicamente centrati sulla droga e, in particolare, un lavoro non frustrante.
Ero In gergo è l'abbreviazione di eroina.
Eroina Sostanza stupefacente ottenuta elaborando chimicamente la morfina (v.), il principale alcaloide che si ricava dall'oppio grezzo, il succo lattiginoso estratto dalle capsule ancora verdi del "Papaver somniferum". Si presenta come una polvere finissima o granulare di colore bianco, bruno o rossastro a seconda della purezza. Ha l'odore tipicamente pungente dell'acido acetico (vedi) che meglio si avverte strofinando la polvere sul dorso della mano.
Eroina sintetica Nome di strada della "petidina o meperidina". Attualmente viene smerciata in forme, sembianze e denominazioni diverse come l'MPPP, e l'MTPT.
Erox Uno dei nomi con cui viene indicato il 2-CB un nuovo, potentissimo psichedelico feniletilaminico analogo di sintesi della mescalina strutturalmente simile a DOB e DOM.
Erythrina Pianta appartenente al genere delle "papilionacee", dai curiosi fiori porporini coltivata a scopo ornamentale, con bacche rosse dalle proprietà psichedeliche. Cresce in Messico.
Erythroxylon coca Arbusto sempreverde delle Ande nell'America meridionale che germoglia nei climi caldo-umidi tropicali ad una altitudine compresa tra i 700 e i 2000 metri. La cima della pianta, a foglie alterne, presenta caratteristici piccoli fiori giallastri e frutti rossi di modeste dimensioni. La raccolta delle foglie, da cui si estrae l'alcaloide cocaina (vedi), avviene tre volte in un anno (marzo, fine giugno e fine ottobre).
Etnica Riferito a droghe consumate solamente da particolari gruppi etnici (vedi shaboo).

Indice

Fonti Bibliografiche:
  • Stupefacente. Conoscere per prevenire. Manuale multimediale sulle droghe, a cura di Guardia di Finanza e Gruppo Editoriale l'Espresso


 
 
 
   
 
Copyright © 2006 Cooperativa Astrolabio - Il Grande Carro. Home  |  Webmaster 
 
 

Valid HTML 4.01 Transitional   Valid CSS!