venerdì 19 gennaio 2018 Logo
Home PageContattiArea Riservata

Astrolabio
Messaggio del Prefetto di Latina
Coop. Il Gabbiano
Ass. Terranova


Info Utili

Glossario

Indice alfabetico glossario

La BancaDati Glossario contiene 563 termini
Fonti Bibliografiche
  A   B   C   D   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   W   X   Y   Z
Sono stati trovati 56 termini

P
Padella Cucchiaio usato per sciogliere la droga in polvere ottenendone una soluzione iniettabile.
Paglia In gergo descrive la caratteristica sigaretta confezionata con la marijuana.
Palma areca E' la pianta di origine indiana o indonesiana da cui si ricava il "betel" (vedi).
Panchreatium triathum Vegetale di origine africana. Strofinando i bulbi di questa pianta sulle incisioni appositamente praticate nell'epidermide dell'assuntore per permettere alla sostanza contenuta nel vegetale di raggiungere i centri nervosi attraverso il sangue, i boscimani ottengono visioni ed allucinazioni, i caratteristici effetti dello stato psichedelico.
Papaver somniferum Pianta presumibilmente originaria dell'Asia minore ma coltivata anche nei Paesi della penisola balcanica, in Persia, in India e in Cina. La maggiore produzione si concentra in Estremo Oriente (o Sud-Est asiatico), in Medio Oriente (o Sud-Ovest asiatico) e, in minore entità, in Messico. Attraverso l'incisione delle capsule ancora verdi del papavero, si ottiene l'oppio grezzo, un liquido bianco e lattiginoso che, una volta rappreso, è raccolto e compresso in pani.
Paranoia Malattia mentale caratterizzata da idee deliranti, di persecuzione, di grandezza in personalità che, per il resto, sono normali.
Passiflora incarnata E' una pianta rampicante con fusto legnoso alto 6 - 9 metri. Con un miscuglio del materiale vegetale tratto da questa pianta si può confezionare una sostanza psicotropa che agisce sul Sistema Nervoso Centrale inducendo una notevole sedazione e allucinazioni.
Paullinia cupana Con i semi di questa pianta brasiliana si prepara il "guaranà", bevanda che può contenere dosaggi molto elevati di caffeina (vedi).
Paullinia yoco Con la corteccia di questa pianta le popolazioni autoctone dell'America meridionale preparavano lo "yoco", bevanda contenente alte concentrazioni di caffeina (vedi).
PCE E' un analogo di sintesi della fenciclidina, sempre ad effetto allucinogeno, largamente impiegato come sostanze d'abuso. Viene spesso spacciata per mescalina o LSD.
PCP Con questo nome viene indicata una sostanza allucinogena di provenienza chimica, la fenciclidina.
Peganum harmala E' una pianta asiatica ad effetto allucinogeno contenente l'alcaloide "armalina".
Pemolino Un tipo di amfetamina, dal contenuto molto blando, somministrato negli anni Settanta agli scolari "smemorati".
Pentobarbital Preparato che fa parte della famiglia dei barbiturici. Con il D.M. 23 agosto 1977 - G.U. n. 242 del 6 settembre 1977 è stato iserito nelle Tabelle III^ e IV^ previste dall'art. 11 della Legge 22 dicembre 1975, n. 685 (ora art. 13 del T.U. 309/90).
Pep pills Nome in gergo che individua un prodotto a base di amfetamina.
Pera Nome gergale con cui si fa riferimento ad una singola dose di eroina.
Pernik Piccolo dolce a forma di "bara" molto diffuso nel nord della Cecoslovacchia da cui origina il nome Pervitin (v.) usato per individuare una sostanza amfetamino-simile (vedi) a base di efedrina assai comune nei Paesi dell'Est europeo.
Pervitin Metamfetamina cloridrato di provenienza cecoslovacca, direttamente prodotta con il precursore Efedrina (v.). Il nome deriva da pernik, il piccolo dolce a forma di "bara" molto diffuso in quel Paese dell'Est europeo.
Petidina (vedi meperedina) molecola sintetica ad azione oppiomimetica ottenuta elaborando chimicamente il precursore piperidina (vedi) attualmente smerciata negli Stati Uniti sotto il nome di "eroina sintetica".
Peyotl ("Lolophora williamsii"), piccolo cactus dal fusto seminterrato simile alla radice tuberizzata di una bietola, lungo fino a 20 cm, carnoso, privo di spine, di colore bluastro o verde-grigio, solcato e leggermente incavato all'apice dove compare un ciuffo di peli e di fiori di colore rosa. Proprio nelle infiorescenze apicali (buttons) è contenuta la mescalina (vedi), il suo alcaloide principale capace di provocare marcati effetti allucinogeni.
Phalaris Vegetale contenente l'alcaloide triptamina (vedi) dagli effetti allucinatori.
Phare Programma di cooperazione internazionale istituito e finanziato dal Consiglio d'Europa. È volto a sostenere la ripresa economica dei Paesi dell'Est e a diffondere in Albania, Bulgaria e Romania la conoscenza dei sistemi informatici europei relativi al fenomeno delle tossicodipendenze. Inoltre, promuove, in favore di tali Paesi, iniziative di studio in ordine all'organizzazione legislativa ed amministrativa dei Paesi membri dell'Unione Europea.
Phaseoloides Una delle due specie della "Rhynchosia" (vedi), arbusto messicano dai fiori di colore giallo o bianco che produce frutti simili a fagioli variamente e graziosamente colorati con proprietà allucinogene. (v. Pyramidalis) L'alcaloide contenuto non è stato ancora isolato.
PHP Analogo di sintesi della fenciclidina, sempre ad effetto allucinogeno, largamente impiegato come sostanza d'abuso.
Pihkal. A Chemical Love Story Pietra miliare della letteratura sulle sostanze stupefacenti sintetiche scritto da Alexander Shulgin: in questa pubblicazione, l'Autore illustra i risultati dei suoi studi condotti in semiclandestinità sulle fenetilamine psicoattive (chemical love story). Nel testo di quasi mille pagine si raccontano gli sforzi scientifici profusi per comprendere ogni aspetto di questi composti ma anche la degenerazione della ricerca nel momento in cui, inevitabilmente, finisce per intrecciarsi con le passioni umane. Shulgin, personaggio discutibile anche per la sua scelta di opporsi alle autorità di polizia americane, impegnate ad arginare il fenomeno della produzione e del consumo di queste droghe, non è solo "il padre culturale" dell'MDMA, ma è anche lo scopritore della maggior parte delle fenetilamine psicoattive. Se ne conoscono attualmente 179 e la seconda parte del libro descrive per esteso la sintesi e gli effetti di ciascuna di queste. Ogni nuova molecola creata nel suo laboratorio viene direttamente sperimentata da Shulgin e dalla moglie Ann per determinarne potenziale psicotropo e dosaggio. Il termine PihKal sta per "Phenethylamines I have known and loved" ("fenetilamine che ho conosciuto e amato"). Tutti i composti trattati nel testo fanno parte della classe farmacologica degli entactogeni, ad eccezione della mescalina, che appartiene alla classe degli allucinogeni.
Pillole della pace Anestetico veterinario per cavalli, usato come droga, ma, soprattutto, per tagliare l'LSD (vedi).
Pipradrolo Molecola amfetamino-simile (v.) che ricalca il profilo farmacologico dell'amfetamina determinando effetti psicotropi del tutto analoghi.
Piramide Si identificano con questo termine caratteristici quadratini di gelatina utilizzati per ingerire LSD (vedi).
PMA Sostanza ad effetti allucinogeni prodotta in laboratorio. Apparsa per la prima volta nel 1973 in Canada, si è poi propagata negli Stati Uniti. Ha attività cinque volte superiore a quella della mescalina.
Polidrug abusers Detto dei giovani consumatori di sostanze stupefacenti di diverso tipo.
Ponte del Diavolo Definizione attribuita all'Iran per ammissione delle stesse autorità iraniane che considerano il proprio Paese un luogo di transito per l'oppio diretto verso i mercati clandestini occidentali.
Popper Alias "quick balt" ovvero "rush". È il nome in gergo dato ai nitriti alchilici, (nitrito di amile, butile, isobutile) sostanze normalmente usate in veterinaria, che vengono assunte attraverso il c.d. "sniffing". La sua inalazione provoca una dilatazione dei vasi sanguigni, un maggior afflusso di sangue al Sistema Nervoso Centrale ed un rilassamento della muscolatura liscia.
Precursore chimico Con questo termine ci si riferisce normalmente a tutte le sostanze chimiche che vengono impiegate nella produzione, fabbricazione e preparazione delle sostanze stupefacenti o psicotrope. Rientrano in questa categoria le sostanze necessarie per la sintesi e alcuni reattivi base più frequentemente utilizzati in laboratorio. La fabbricazione, l'impiego, l'esportazione e l'importazione dei precursori, peraltro utilizzati comunemente in numerosi processi produttivi, sono sottoposti ad un particolare regime di controllo che tenta di evitarne la distrazione verso il mercato illecito presso cui si approvvigionano i laboratori clandestini per la produzione delle sostanze stupefacenti.
Prestonia amazzonica Pianta dai cui semi e dalle foglie si estrae l'alcaloide triptamina che provoca effetti allucinogeni.
Prickly Poppy vedi "Argemone mexicana".
Progetto Reitox Rete Informatica Europea sulla tossicodipendenza. Il progetto è finalizzato alla creazione di una rete informativo - informatica per l'interscambio di dati e notizie sul fenomeno del consumo e traffico di sostanze stupefacenti tra i quindici partners europei.
Programma di azione globale Adottato dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York nel 1990, il Piano Globale di Azione rivolge la propria attenzione al ruolo delle Nazioni Unite nella lotta contro la droga. Per la prima volta, il Sistema delle Nazioni Unite viene proposto come un "centro di consulenza" e di "coordinamento" per una azione globale degli Stati contro tale fenomeno ovvero nell'azione repressiva del crimine.
Progressive Musica house basata essenzialmente sull'uso di strumenti e sonorità elettronici. È una variante ancora più esasperata nei toni e nelle battute rispetto alla techno: i Bpm arrivano fino all'incredibile soglia di 180 (circa 3 battute al secondo).
Psicodislettico Temine che individua - in medicina - le sostanze che generano effetti allucinogeni e dispercezioni nella psiche degli assuntori. Tali sostanze sono anche dette psico-alteranti (o psicotomimetici, o psicotogeni, o dis-procettivi) per la loro attitudine a modificare la mente. L. Lewen ha suggerito di chiamarle "phantastica", evidenziando il potere di indurre visioni che solo la pura fantasia può creare.
Psicomimetico/Psichedelico (Letteralmente "manifestatore" della mente), termine avanzato da Umphry Osmond per classificare gli allucinogeni, preferendolo a PSICHETELICO (cioè "liberatore" della mente). Si dice di sostanza che altera l'attività psichica inducendo disturbi assimilabili a quelli delle psicosi (sinonimo psicodislettico). Tali sostanze provocano una deviazione delirante del giudizio con distorsione nell'apprezzamento dei valori della realtà; provocano allucinazioni (allucinogeni) o illusioni, stati confusionali o di spersonalizzazione. Vi appartengono i derivati a struttura adrenergica come la mescalina e l'LSD.
Psilocibina Alcaloide dagli effetti allucinogeni presente nel fungo psilocybe (vedi).
Psilocina E' l'alcaloide ad attività allucinogena presente nei funghi conocybe e amanita muscaria.
Psilocybe Fungo dalle proprietà psichedeliche comune in tutta l'America meridionale (se ne conoscono più di 80 specie), dalle regioni artiche a quelle tropicali ed, in special modo, nelle aree più temperate. Contiene la psilocibina (vedi, un alcaloide dagli effetti euforizzanti ed allucinogeni molto simili a quelli prodotti della mescalina ma assai più potenti.
Psilocybe azurescens Una particolare varietà di fungo psilocybe (vedi).
Psilocybe baeocystis Una particolare varietà di fungo psilocybe (vedi).
Psilocybe cubensis Una particolare varietà di fungo psilocybe (vedi).
Psilocybe mexicana Una particolare varietà di fungo psilocybe (vedi).
Psilocybe semilanceata Una particolare varietà di fungo psilocybe (vedi).
Psychedelic-trance Raduni musicali giovanili che traggono ispirazione da quelli tenuti sull'isola di GOA, assolutamente all'insegna della trasgressione.
Psychotria Ipecacuana Pianta sudamericana dalla cui corteccia si ottengono bevande a base di triptamina ed emetina che provocano visioni fantastiche.
Pulse Uno dei nomi fantasiosi ed ammiccanti con cui si individuano le "smart drugs" e gli "smart drinks", le bevande energetiche a basse di taurina, caffeina (vedi), misture di vitamine, aminoacidi ramificati e (uno o più) farmaci nootropici. A meno che non vi sia riscontrata la presenza di sostanze vietate, come l'efedrina, non sono considerati dalla legge alla stregua degli altri psicotropi.
Punding Effetto delle amfetamine che porta a ripetere automaticamente ed ossessivamente gli stessi movimenti
Purple Haze Uno dei nomi fantasiosi ed ammiccanti con cui si individuano le "smart drugs" e gli "smart drinks", le bevande energetiche a basse di taurina, caffeina (vedi), misture di vitamine, aminoacidi ramificati e (uno o più) farmaci nootropici. A meno che non vi sia riscontrata la presenza di sostanze vietate, come l'efedrina, non sono considerati dalla legge alla stregua degli altri psicotropi.
Purple hearts (Cuoricini rossi): particolare preparazione ad azione stupefacente composta da una miscela di sostanze barbituriche e amfetaminiche notevolmente diffusa, soprattutto in Inghilterra, a causa del potenziale psicotropo contenuto nella sostanza che appare addirittura superiore a quello dell'eroina e della cocaina.
Pusher Termine che individua lo spacciatore, colui che smercia la droga al dettaglio.
Pyramidalis Una delle due specie della "Rhynchosia" (vedi), arbusto messicano dai fiori di colore giallo o bianco che produce fagioli variamente e graziosamente colorati con proprietà allucinogene. (vedi Phaseoloides).

Indice

Fonti Bibliografiche:
  • Stupefacente. Conoscere per prevenire. Manuale multimediale sulle droghe, a cura di Guardia di Finanza e Gruppo Editoriale l'Espresso


 
 
 
   
 
Copyright © 2006 Cooperativa Astrolabio - Il Grande Carro. Home  |  Webmaster 
 
 

Valid HTML 4.01 Transitional   Valid CSS!